Beneficiari

In sintesi

Coloro che beneficiano (indirettamente) della spesa (regalo, invito a pranzo, ecc.); compro un bracciale per mia sorella che si sposa: io pago, il gioielliere incassa, mia sorella “beneficia”.

In dettaglio

Concetto talvolta un po oscuro, ma certamente potenzialmente utile.
Esempio: regalo una braccialetto (preso da Bulgari) a mia cugina che si sposa; io spendo, Bulgari incassa, mia Cugina (Parente) “beneficia”; diverso se lo faccio a un figlio, perché è una Voce (“Regalo ai figli”) già prevista. Però se vado al ristorante Vissani (è solo un esempio), con mio figlio, io pago, Vissani incassa (cioè i soldi non li prende mio figlio), mio figlio “beneficia”.
Gli Elementi preesistenti non si possono né eliminare né cambiare (si può solo agire sul Dismesso o sull’Ordinamento, come in tutte le altre Tabelle); però se ne possono aggiungere dei nuovi; il consiglio è quello di aggiungere ogni singolo figlio e ogni famigliare a carico, mettendo in “chi Beneficia” il nome del figlio/famigliare a carico.

I commenti sono chiusi.