La struttura dei Conti

In sintesi

Le operazioni sono classificate per DirezioneSoldi: Entrano, Escono, Neutro (operazioni che non muovono la disponibilità di cassa, tipo prelevamento da un Bancomat), suddivisi in Gruppi e, a loro volta, in Voci.
Per registrare un Movimento, devo scegliere una Voce (è la causale del Movimento), che fa parte di un Gruppo e, ogni gruppo, a una Direzione Soldi.

Voce --> Gruppo --> Direzione Soldi

Le Direzione Soldi, i Gruppi, le Voci sono fisse, cioè non è possibile né modificarle, né aggiungerne altre; posso solo Disabilitarle o modificare alcuni parametri delle Voci.
E' possibile avere un ulteriore livello: la SottoVoce, cioè la possibilità di suddividere una Voce in tante SottoVoci.
Un aiuto per scegliere correttamente la Voce è dato dal CercaVoce.

In dettaglio

L’organizzazione è per entrate (Entrano) e uscite (Escono); ma si possono registrare anche, a uso promemoria, attività a non impatto (Neutro), tipo un prelevamento da Bancomat, un versamento di un assegno, ma anche l’acquisto di azioni quotate, ecc., operazioni che non muovono complessivamente la disponibilità di cassa, anche se, per esempio in un Prelievo, diminuirà il saldo del C/C e aumeterà il totale dei soldi che ho in tasca.

Nelle Direzione Soldi, cioè gli “Entrano”, “Escono”, “Neutro”, vi sono dei raggruppamenti chiamati Gruppi, tipo: “Immobile”, “Mezzo di trasporto”, “Tempo libero”, ecc.
A loro volta i Gruppi sono suddivisi in Voci (sono le causali nelle registrazioni dei Movimenti); per esempio nel GruppoImmobile” ho: “Condominio”, “Riscaldamento”, “Telefono fisso”, ecc.

Ogni volta che devo registrare un Movimento, devo scegliere la giusta Voce.

Una delle fondamenta su cui si basa il Programma è la rigidità della struttura:

Voce --> Gruppo --> Direzione Soldi

Le Direzione Soldi, i Gruppi, le Voci sono fisse, cioè non è possibile né modificarle, né aggiungerne altre; posso solo Disabilitare delle Voci o dei Gruppi.
Ad esempio, se non ho figli, meglio Disabilitare il Gruppo “Figli/Fam. a carico”, col risultato di avere Disabilitato tutte le Voci del Gruppo “Figli/Fam. a carico”.
Se non ho animali, conviene disabilitare la Voce “Animale”.
Disabilitare vuol dire non farle comparire; se nasce un figlio, si toglie la Disabilitazione, e tutto le Voci del Gruppo “Figli/Fam. a carico” ritornano a essere utilizzabili.

Questa rigidità, rappresenta il compromesso principale dell’applicazione, con cui si è ritenuto che i vantaggi fossero decisamente superiori agli svantaggi, rispetto ad una scelta dove ciascuno inserisce le proprie Voci; contabilmente si direbbe il proprio Piano Dei Conti; come dopo la IV Normativa CEE (ma ovviamente non vi è alcun legame logico) per le imprese, anche qui il Piano dei Conti è fisso.
Questo significa che tutti si possono confrontare, sapendo di cosa si parla.
Questi raggruppamenti sono ovviamente frutto di compromesso, nel senso che se 100 persone, di diversa esperienza, si mettessero a catalogare delle Voci di spesa e di ricavo, molto probabilmente le penserebbero e le raggrupperebbero ciascuno in maniera diversa.
In ogni caso, non esiste una definizione certa e ottimale; quindici anni di esperienza, nell’uso di strumenti di questo tipo, l’approfondimento di altre proposte, tipo alcuni raggruppamenti proposti da Istituzioni nazionali, hanno portato a questa definizione; altre sarebbero altrettanto valide, ma anch’esse frutto di compromessi.

Sta poi all’Utente decidere un proprio livello di dettaglio: ad esempio, la Voce “Lavanderia” fa parte del Gruppo “Immobile”: potrei scegliere di non essere interessato a inserire le spese di Lavanderia, oppure di non averla in un conto separato, ma decidere di inserirle nella Voce “Abbigliamento” (Gruppo “Personale”) oppure nella Voce “A consumo”; perdendo ovviamente la possibilità di sapere quanto, quando, dove, ho speso soldi in lavanderia; posso anche metterle per un certo periodo in una Voce e magari l’anno successivo in un’altra; perderò però la possibilità di fare confronti omogenei tra periodi e di confrontarmi con altre persone o famiglie o statistiche ufficiali.

Come faccio a sapere, quando ho dei dubbi, in quale Voce inserire una certa Spesa?
Qualche volta succederà.
Ad esempio, le spese per il Veterinario, vanno nella Voce “Animale” o nella Voce “Medico/Medicine”?
Il CercaVoce è un utile strumento: inserendo una parola (esempio “Veterinario”) nel CercaVoce, mi suggerirà la (potrebbero però essere anche più di una) Voce giusta.
Non è certo che funzioni per ogni parola (aggiungibili anche dall’utilizzatore), ma per molte sì; ognuno poi ne può aggiungere.

Solo alcune "caratteristiche" (parametri) delle singole Voci (contenenti all’inizio dei valori Precaricati) sono modificabili dall’Utente.

Ogni parola del CercaVoce può essere utilizzata come SottoVoce, creando così una nuova struttura:

Sottovoce --> Voce --> Gruppo --> Direzione Soldi

Come detto, la struttura è rigida dalla Voce in su, ma assolutamente libera per quanto riguarda la SottoVoce: ognuno può creare tutte le SottoVoci che vuole.

I commenti sono chiusi.